Biscotti cappuccino

Questa è una dichiarazione d’amore al cappuccino. Lo adoro. Adoro anche i biscotti cappuccino. Da quando bevo il caffè – cioè da quando ho scoperto che senza zucchero è anche buono (relativamente diciamo poco tempo fa, saranno 7-8 anni, argh!) – non so svegliarmi senza quella bella schiuma morbida di latte insieme al caffè e al giornale.

Quando il meteo vira all’uggioso è una voglia che si ripete, alternata quella di cioccolata calda con la panna. Avere un biscottino pronto in dispensa per la dose di dolcezza istantanea, evita, però, qualche abuso calorico. Ecco come è nato questo esperimento: biscotti veloci per un irrefrenabile voglia di dolce o di un cappuccino solido.

Biscotti cappuccino

Biscotti cappuccino

Biscotti cappuccino

Ingredienti (per una quarantina di biscotti)

farina 00 | 200 g più un po’ per la lavorazione
panna fresca | 80 g
zucchero a velo vanigliato | 90 g
caffè denso | 20 g
burro | 100 g

Procedimento

Lavorare 170 g di farina, 90 g di burro e 70 g di zucchero a velo fino ad ottenere un impasto liscio, possibilmente con un mixer a coltello. Aggiungere gradualmente la panna. Risulterà un impasto piuttosto appiccicoso.

Utilizzare circa 2/3 dell’impasto e aiutandosi con un pizzico bel po’ di farina formare dei rotoli di circa 2,5 cm di diametro, avvolgerli nella pellicola e metterli a raffreddare in frigo per 30-40 minuti, fino a che non si solidificano o in freezer se si vuole fare prima.

Con 1/3 dell’impasto per i biscotti cappuccino restante fare la pasta colorata. Fare un caffè bello denso. Aggiungerne 20 g freddi all’impasto, insieme a 10 g di burro, 20 g di zucchero a velo e 30 g di farina. Lavorare bene e poi mettere in frigo a rassodare i biscotti cappuccino.

Passata almeno mezz’ora, con l’aiuto di una bella spolverata di farina e di un mattarello, stendere la pasta  caffè più scura in una sfoglia spessa circa mezzo cm e larga e lunga tanto quanto è necessario per avvolgere ciascun rotolo della pasta bianca.

Bagnare lievemente con le mani umide la pasta bianca. Appoggiarla sopra la sfoglia nera e farla aderire bene. Rimettere di nuovo il rotolo di biscotti cappuccino a riposare in abbattitore, frigo o in freezer, se si ha fretta.

Quando sarà passato un quarto d’ora circa si sarà solidificato, sarà possibile tagliare il rotolo in tanti biscotti cappucino. Andranno messi su carta da forno distanziati in forno a 160° per una ventina di minuti circa. Devono restare piuttosto bianchi i biscotti cappuccino. Far raffreddare i biscotti cappuccino su una gratella prima di mangiarli.