Biscotti lime e mandorle

Ho comperato un pacchettino di lime essiccato, per il gusto di capire da cosa sapeva. Quei pezzettini verdi nella confezione trasparente in bella mostra mi allettavano un sacco. Ma arrivata a casa ovviamente la domanda è stata: a cosa serve il lime essiccato e soprattutto perché l’ho comperato? Bene, bene, bene ancora non l’ho capito, ma ho trovato sul web che serve per una variante del baharat, una miscela di spezie per aromatizzare carne, zuppe e pesce in Medio Oriente, che purtroppo, per ora, non ho avuto modo di testare. Quindi, mi sono attenuta a dei meno rischiosi biscotti con lime e mandorle. Comunque mica male per la colazione…

Ingredienti

200 grammi di farina per dolci (o 00 con aggiunta di fecola di patate)
70 grammi zucchero
50 grammi di burro
2 cucchiai di olio di semi (arachidi o olio cuore)
1 uovo
5 grammi di lievito per dolci (preferibilmente cremor tartaro senza fosfati)
50 grammi di lime essiccato
50 grammi di mandorle in scaglie
sale

Procedimento

Mettere a bagno in acqua calda il lime per almeno un quarto d’ora. Tostare lievemente le mandorle. Impastare una frolla con gli altri ingredienti. Aggiungere alla fine il lime sgocciolato e tagliato a pezzetti e le mandorle. Formare un rotolo non proprio tondo, leggermente piatto. Mettere in frigo mezz’ora e tagliare questa specie di “offelle”. Infornare a 180°C per 10 minuti o fino a doratura del biscotto. Occhio che vista la forma è un attimo bruciare tutto.