Biscotti marmellata di gelso

Altro biscotto da fare con la pistola. Nel post precedente, dimenticavo di dire, però, cosa cavolo sia questa benedetta pistola per biscotti. Si trova in commercio di tante marche. L’importante è prenderne una che sia in acciaio e non in plastica e quanto più smontabile possibile per la pulizia. Un buon compromesso tra qualità e presso è Marcato.

Ha oltre 20 dischi per biscotti diversi e si reperisce per una trentina di euro in pressoché qualunque negozio di casalinghi. Dopo qualche esperimento è facilissima da usare. L’unica accortezza è non far rassodare la pasta frolla o non si sarà più in grado di farla uscire. Meglio, invece, per ottenere biscotti fragranti mettere direttamente la teglia in frigo con i biscotti già formati prima di passarli in forno.

Qui, per questi biscotti marmellata di gelso, farro e avena, la frolla è abbastanza dietetica fatta in parte con farro, avena e con un po’ di olio di semi al posto del burro. Per supplire alla mancanza di grasso animale e grano, che fanno della frolla qualcosa di assolutamente friabile, si usa una piccola percentuale di fecola.

C’è poi la marmellata di gelso, che, in pratica, è quella di more selvatiche. Va bene anche quella ai frutti di bosco. Ma non è la stessa cosa. Sempre perché in questo blog non si fa pubblicità vi dico anche che marca ho usato: Scyavuru. Impronunciabile.

Biscotti marmellata di gelso, farro e avena

Ingredienti 

farina di farro | 120 g
farina di
avena | 150 g
fecola | 30 g
burro | 120 g
olio di semi d’arachide | 60 g

uova | 1
zucchero a velo | 80 g
miele | 50 g
sale | qb
marmellata di gelso | qb

Procedimento

Per iniziare a fare i biscotti marmellata di gelso, farro, avena frullare insieme le due farine con un mixer. Aggiungere il burro, l’olio, lo zucchero, uova e miele. Formare i biscotti con la pistola. Metterli in frigo 10 minuti.

Preriscaldare intanto il forno a 160°C. Aggiungere un cucchiaino di marmellata di gelso a temperatura ambiente su ciascun biscotto. Infornare per 15 minuti circa. Se la frutta, per così dire, si restringe e non volete appendere i biscotti marmellata di gelso, farro e avena, potete anche aggiungerne un pochino di fresca all’ultimo prima di servire.