Biscotti salati pecorino e nocciole

Questi biscotti salati potremmo definirli “ricetta di avvicinamento per nordici al pecorino”. Il pecorino – quello romano da grattugiare – nel nord Italia, non è che si usi proprio tanto tanto spesso, anche se andrebbe pure nella carbonara. Ha un sapore deciso, per qualcuno troppo forte e per questo viene lasciato nell’angolo. In realtà a piccole dosi ha il suo fascino. In questi biscotti salati pecorino e nocciole con un pizzico di pepe, diventa un ottimo accompagnamento all’aperitivo di un vino bianco un po’ strutturato. I biscotti salati si preparano in pochi minuti con l’aiuto di un mixer.

Biscotti salati pecorino e nocciole

Biscotti salati pecorino e nocciole

Biscotti satati pecorino e nocciole

Ingredienti (per una trentina di biscotti)

farina 00 | 150 g
fecola di patate | 50 g
pecorino romano grattugiato | 80 g
pepe di Cayenna o peperoncino in polvere | qb
nocciole granella | 40 g
burro | 100 g
uova | 1
sale | qb

Procedimento

Mescolare farina, fecola di potate e burro. Aggiungere l’uovo e gli altri ingredienti dell’impasto per i biscotti salati.

Lasciare riposare la pasta dei biscotti salati in frigo mezz’ora prima di stenderla con il matterello (3 mm circa) e ricavarne dei dischi.

Infornare a 180°C per 15 minuti circa o fino a doratura. Far raffreddare i biscotti salati prima di servirli o l’aperitivo risulterà pieno di briciole. Da caldi, infatti, hanno una consistenza molto delicata, proprio come i frollini dolci.