Cornetti alle zucchine

Pasta salutista, che non vi fa sfigurare in caso di ospiti vegetariani e vi fa sfruttare le zucchine troppo cresciute sull’orto. Basta, infatti, utilizzare la parte più grande e spugnosa per creare la salsa frullata e le estremità, invece, per le rondelle grigliate (fritte se non avete problemi di linea e voglia di far odore in casa).

Ho utilizzato un formato di pata un po’ particolare. Trattasi di cornetti, prodotti da Fabbri, un’azienda che fa pasta artigianale in Toscana. Lo stabilimento si trova nel tanto reiterato paese di Calenzano, quello dove si trovano spesso le code della A1.

Ingredienti (per due persone)

cornetti | 160 g
zucchine | 2 piccole o 1 grande
cipolla bianca tritata | 20 g
pepe di cayenna o peperoncino | 1 pizzico
olio extravergine d’oliva | 4 cucchiai
sale | qb
basilico | 1 rametto

Procedimento

Tagliare una ventina di rondelle di zucchina sottili e grigliarle velocemente su una padella antiaderente appena unta d’olio (asciugare il restante con lo scottex). Una volta raffreddate vanno tagliate a striscioline e salate.

Le restanti zucchine, sempre a rondelle, vanno messe con un cucchiaio d’olio, sale, peperoncino, le foglie del rametto di basilico (eccetto due per la decorazione), a fuoco lento su una casseruola con coperchio fino a che non diventano morbide e poi vanno frullate ed aggiutatate di sale e pepe.

La pasta va cotta in un litro e mezzo di acqua salata per circa 6 minuti se si utilizzano i cornetti Fabbri come in foto. Si salta nel frullato di zucchine e si serve con le rondelle grigliate tagliate a striscee, un goccio d’olio e una fogliolina di basilico.