Cosa vedere a Sciacca e dintorni

Beh praticamente è scattato il nuovo anno e questo post era fermo solo da giugno. Insomma, ‘sti 6 mesi di gestazione. Sì perché in viaggio le foto che faccio ormai sono tante e belle (w la modestia!), non è facile scegliere.

Comunque, ecco, con un po’ di nostalgia per il sole e il caldo – anche se non proprio asfissiante di questa estate 2014 – vi presento un itinerario su cosa vedere a Sciacca e dintorni.

sciacca1

Utilizzare Sciacca come base è tattico, è appena ad un’ora da Agrigento. Una città di mare, bellissima nella parte vecchia, piena di condomini anni ’70, invece, nella parte nuova. A due passi dalle spiagge e da riserve naturali, da parchi archeologici importanti, non è un centro enorme, ma ha tutto quello che serve in pochi chilometri. Le strutture ricettive di un certo livello sono ben poche. Famoso ma inavvicinabile è il Verdura Golf Hotel. Per una cosa più alla mano Villa Calandrino, a pochi passi dal centro, con ampio parcheggio e piscina.

Non sapete dove mangiare a Sciacca?

Un posto romantico è senza dubbio il ristorante Porto San Paolo con la terrazza che dà proprio sul porto. SI mangia pesce soprattutto. Chevvelodico a fare. L’antipasto di mare misto comprende polpo con una purea soffice di patate, un arancino di riso al nero di seppia, gamberi crudi e tanto altro a seconda delle disponibilità di giornata. Non ho assaggiato i primi ma uno spada buonissimo con pistacchi.

Per una cosa più veloce, c’è invece l’enoteca Non solo vini, che fa anche dei piatti veloci sia di carne (spesso salumi toscani) sia di pesce (locale) buonissimi. Su tutti consiglio bruschetta con gamberi rosa marinati con aceto di lampone, polpetta di acciughe e la chianina di tonno.

cosa vedere a sciacca e dintorni

Vicino al porto per la serie souvenir gastronomici, tra tanti gattini randagi, si trova Il Faro di Paolo Cavataio, una piccola industria dove alici e sarde vengono salate e confezionate. Sono polpose e buonissime, specie quelle con il peperoncino, a mio modesto parere.

sciacca

Cosa vedere a Sciacca e dintorni?

Il centro di Sciacca con il grande mercato il sabato, nella parte alta della città merita un giro, così come il porto, le famose terme d’origine vulcanica, ma anche le numerose chiese, come il duomo e la chiesa del Carmine. Sciacca conta 40.000 abitanti, ha tanti piccoli negozi ed, escludendo le città che fanno provincia, è uno dei centri più grandi nella costa che guarda al Nord Africa. Anche il castello incantato di Filippo Bentivegna (una sorta di pari Guell locale) per chi ama l’arte e per una vista dall’alto la chiesa di San Calogero.

Intorno a Sciacca ci sono tanti luoghi che meritano una visita. Eccone alcuni per sapere cosa vedere a Sciacca e dintorni, con i relativi link (non appena saranno pubblicati) dei racconti relativi:

La scala dei turchi, la riserva naturale di Torre Salsa, capo bianco, Eraclea Minoa

Sambuca di Sicilia, il lago Arancio e Caltabellotta

Agrigento e Siculiana Marina

Selinunte e Castelvetrano

Mazara del Vallo, Marsala prima parteseconda parte e terza parte e Trapani