Crema di lime e frutti di bosco

Ormai è una mania: il dolcetto estivo nel bicchiere mi fa impazzire. Perché pulisce la bocca, generalmente è composto di frutta, ne bastano poche cucchiaiate per far sparire la voglia di dolce a fine pasto. Oggi ve ne propongo una un po’ particolare, che non richiede l’utilizzo di panna. E’ una specie di crema pasticcera al lime alternata ai frutti di bosco, preferibilmente mirtilli.

Ingredienti (per 3-4 bicchierini)

uova | 2 tuorli
latte | 250 g
amido di mais | 20 g
lime | 2
zucchero | 100 g
frutti di bosco | 100 g
agar agar | 1 g

Procedimento

Far bollire il latte aromatizzandolo con la scorza grattugiata finemente di lime (senza la parte bianca amara).

Lavorare tuorli e 50 g di zucchero fino a fare un composto gonfio e spumoso. Aggiungete poi anche la farina, mescolando perché non formi grumi.

Aggiungere il latte caldo piano girando velocemente con una frusta. Mettere nella crema il succo dei due lime.

Portare  di nuovo ad ebollizione e quando raggiunge la giusta densità lasciar raffreddare la base sui bicchierini in frigorifero. Mescolare di tanto in tanto la crema avanzata.

Lavare i frutti di bosco. Metterli in un pentolino con gli altri 50 g di zucchero. Frullarli e aggiungere, ancora bollenti, la spolverata di agrr agar mescolando con la frusta velocemente.

Lasciar raffreddare un po’ e aggiungere il composto di frutti di bosco alla crema di lime.

Fare di nuovo riposare il tutto in frigo (un quarto d’ora è sufficiente se i bicchieri sono piccoli, se siete di fretta nel dubbio usate il congelatore). Aggiungere l’ultimo strato di crema al lime. Se ha formato dei grumi basta riscaldarla piano. E’ bene non versarla tutta d’un colpo per far sì che il composto ai frutti di bosco non “esploda”. Intendo dire, che è bene verificare passo paso che lo strato rosso sia compatto 😉