Fagottini di brioche con mela verde e datteri

Per la serie “gli avanzi di Natale non finiscono mai”, ma anche “perché quella mela verde è lì nel frigo da più di un mese immobile e sempre uguale a se stessa?” eccovi dei fagottini alla frutta secca (datteri) e fresca (mele) con un tocco di cannella. D’altronde, dopo un po’ che le cose stazionano in dispensa o frigo, la mia mente malata dice che almeno cuocendoli non si buttano e, semmai dovessero esserci strane forme di vita, non sopravviverebbero. Ok, detta così questa ricetta potrebbe ora risultarvi indigesta, ma in realtà sono riuscita a mangiarmi 10 fagottini in una giornata, quindi tanto cattivi non sono 😉

Ingredienti (per 20 fagottini circa)

farina manitoba | 200 g
latte | 50 g
zucchero | 30 g
burro | 100 g
sale | la punta di un cucchiaino
uova | 1 intera
lievito naturale secco | 8 g
mela verde  | 1
datteri | 5
stecca di cannella | 1

Procedimento

Versare tutti gli ingredienti (tranne datteri, cannella e mela e solo 20 grammi di zucchero) nell’impastatrice e lavorare fino ad ottenere un composto liscio.

Far lievitare per mezz’ora in luogo caldo (20-30°C per mezz’ora.

Tagliare la mela a triangolini, passarla con 10 grammi di zucchero e la cannella in padella per togliere l’acqua. Tagliare anche i datteri a tocchetti, togliendo l’osso e unirli. Lasciar raffreddare.

Rilavorare la pasta. Stenderla con le mani allungandola o con un mattarello se vi è più semplice. Tagliare con un bicchiere o appositi stampini dei tondi. Preparare un bicchiere con acqua e un pennello. Riempire i cerchi su una sola metà e chiuderli spennellando il bordo con l’acqua per far aderire meglio.

Lasciare lievitare un’ora e mezza. Infornare a forno freddo, portarlo a 120°C per 10 minuti, poi alzarlo a 160°C fino a completa doratura (ci vorrà un altro quarto d’ora circa).