Gozleme ricotta e origano

Il nome sembra chissà che, voglio dire poi cosa avranno inventato mai sti turchi? Una piadina ripiena, dai.O forse gliel’abbiamo copiata poi noi. Beh, ecco non so proprio come siano andate le cose, ma ci mangio su, di gusto.

L’unico trucco per dei gozleme fantastastici è fare la pasta sottile, sottile, sottile, poi il ripieno in genere è feta e spinaci o patate passate e peperoncino. Qui, invece, è italianizzata sta a fatta con due cucchiai avanzati di ricotta, ma posso assicurare che è davvero uno sfizio che ci si toglie con somma soddisfazione 😉

Gozleme ricotta e origano

Gozleme ricotta e origano

Gozleme ricotta e origano

Ingredienti (per 3 gozleme)

farina per pane | 50 g
farina 00 | 50 g
acqua  | 50
strutto o burro | 10 g
acqua | 30 g
sale e pepe | qb
olio extravergine d’oliva | 20 g
ricotta | 60 g
origano, meglio se fresco | qb

Procedimento

Lavorare le farine, strutto e olio (15 g) con l’acqua. L’impasto del golzleme deve risultare elastico e un po’ appiccicoso. Aggiungere per ultimo il sale, la punta di un cucchiaino. Lasciar riposare mezz’ora per fare in modo che la pasta risulti facile da stendere.

Intanto mescolare per il ripieno del gozleme la ricotta con l’origano, 5 g di olio.

Con l’aiuto di un po’ di farina stendere dei dischi sottilissimi di pasta dei golene.  Farcirli e chiuderli a mezzaluna bagnando i bordi con l’acqua, per farli aderire. Per un gozleme come si deve, però, la forma sarebbe quadrata. Va messo il ripieno al centro, chiuso il lato lungo ripiegando il bordo (3 cm) e poi quello verticale (4 cm).

Scaldare una padella antiaderente a fuoco medio sul fornello più piccolo. Quando è ben calda posare la pasta e cuocere, moderatamente fino a che non si formano dele bolle sulla superficie da entrambi i lati. Serviranno pochi minuti per vedere dorare i golene.

Se il fuoco va troppo veloce si formano dei “crateri” e  si brucia la pasta togliendosi, se va troppo piano, invece, la pasta non risulta con le bolle e cuocendo tende a diventare dura oppure a trattenere l’umidità con un colore scuro.