Il ristoratore intelligente…

Il ristoratore intelligente trova nuove formule per cercare di allargare il suo orizzonte, lo fa in maniera divertente, senza imporre obblighi, né invadere la privacy di nessuno. Insomma, lo fa con gusto ed eleganza, come la sua cucina.
E’ partita il 23 setttembre scorso e terminerà il 18 novembre “Passione cucina” kermesse gastronomica che propone la Locanda San Lorenzo (una stella Michelin) a Puos d’Alpago ogni 15 giorni il venerdì. Non è una rassegna qualunque fatta di volti noti, ma una vera e propria sfida a suon di portate, dove il protagonista è il cliente.
Insomma, prendete ad esempio un dentista, nella fattispecie Carlo Garelli, con la passione per la cucina (quello al centro), portatelo in mezzo a vere attrezzature professionali, coadiuvato dallo chef del ristorante, Renzo Dal Farra e dal suo staff, circondatelo di amici, con uno sponsor frizzante (Bellenda), un’agenzia di pubblicità come Novamedia e il gioco è fatto.

in pratica si tratta di una sorta di “Chef per un giorno”, ma qui di personaggi famosi non ce n’è l’ombra. Solo persone vere, clienti-amici della famiglia Dal Farra, che per diletto vogliono mettersi in gioco e cucinare piatti – questi sì – da star, come nel caso del guazzetto d’astice qui sotto, preparato proprio da Garelli.

Cosa si vince? Niente ricchi premi e cotillon ma un’esperienza di vita: quella di essere per un giorno professionista della cucina e intrattenere tra i 20 e i 50 commensali. Cosa che in casa, effettivamente, diventa un po’ difficile da gestire. Spetta poi agli ospiti seduti al tavolo votare e decretare l’andamento della serata insieme ad una giuria. I migliori piatti proposti a “Passione cucina” verranno poi interpretati da Renzo Dal Farra nella serata conclusiva della manifestazione. Per chi volesse ulteriori chiarimenti o volesse testare con mano: 0437 404548