Meringata alla vitamina C

Siete irrimediabilmente raffreddati e non sapete come tirarvi su? Ecco una botta di vitamina C, condita di zucchero, uova e latte, molto più gradevole di eventuali Vivin C e simili. Un dolce colorato, che può essere messo in singole coppe o creato a mo’ di torta. Si compone in 10 minuti, a patto, ovviamente, di avere la meringata già pronta. Per chi la volesse preparare basta montare zucchero a velo e albumi con un pizzico di sale in pari quantità e lasciare seccare in forno a una temperatura bassissima (30°C) o vicino ad una stube, per chi ne possiede una. Da ricordare: non è un dolce che si prepara in anticipo o la meringa s’affloscia!

Ingredienti

2 dischi di meringata
2 kiwi
3 mandarini

Per la crema pasticciera
4 tuorli
100 grammi di zucchero
30 grammi di farina
1/2 litro di latte
buccia di limone e di mandarino

Procedimento

Scaldare in un pentolino il latte. Che non vi venga in mente di aggiungere il succo di limone o mandarino, si rapprenderebbe! Aggiungete, però, delle bucce di agrumi per insaporire il composto. In un altro pentolino mescolate tuorli, zucchero e farina, poi, appena bolle il latte, versatelo sul composto cercando di non creare grumi con una frusta. Rimettete sul fuoco e portate il tutto ad ebollizione girando di tanto in tanto. Spegnete non appena vedrete le prime bollicine e la crema avrà la giusta consistenza.

Lasciare raffreddare la crema e nel frattempo tagliare il kiwi in fettine sottili, pelare a vivo i mandaranci e tagliarli a fette.

Per la torta: spalmare sulla base la crema pasticciera, disporre la frutta e ricoprire o con meringata sbriciolata o con un altro strato di meringata, crema e frutta.

Per la coppette: sbriciolare la meringata. Comporre uno strato di meringata, uno di crema pasticciera, frutta e poi ricoprire ancora con pezzettini di meringata.