Meringhe menta

Sempre per la serie il Natale si avvicina e non so cosa regalare. La meringaè uno dei dolci più golosi e sfiziosi della terra e questa versione dopo un super pranzo oltre ad essere un gradito regalo potrebbe, diciamo, rinfrescare l’alito senza appesantire. Queste meringhe menta

meringhe menta

Meringhe menta

Meringhe menta

Ingredienti

zucchero a velo | 120 g
cremo tartaro | mezzo cucchiaino (in alternativa un cucchiaino di succo di limone)
albumi | 100 g
sciroppo alla menta | 30 g

Procedimento

Montare a neve albumi e succo di limone o cremor tartaro in una bacinella ben pulita, senza tracce di grasso o tuorlo. Mentre è più facile separare il tuorlo dall’albume se l’uovo è freddo, è più facile montare l’albume se è a temperatura ambiente. Aggiungere, una volta che il composto è già bianco e si è quadruplicato in volume, piano piano lo zucchero a velo setacciato. Quando il composto è quadruplicato di nuovo mettere lentamente lo sciroppo.

Infilare il composto nel sac a poche e formare dei piccoli ciuffi. Più saranno piccoli, prima saranno pronti.

Infornare a 85 gradi per un’ora e mezza (questo vale per ciuffetti da un centimetro per un centimetro e mezzo circa). In base alla dimensione potrebbero volerci più ore per cuocere le meringhe menta. Va misurata attentamente la temperatura del forno, che spesso è diversa da quanto appare sul display. Non deve essere mai inferiore ai 60°C perché l’albume non cuocerebbe, né superiore ai 100°C perché la meringa diventerebbe scura.  Se si vuole una meringa più spessa e dolce si possono aggiungere fino ad 80 g di zucchero in più.

Per i più golosi: le meringhe menta si possono guarnire con del cioccolato fuso a bagnomaria.