O così. O pomì…

Ebbene sì, ci sono arrivata anch’io. Con la mia consueta calma. Creare un blog non è nulla, ma mantenerlo? E soprattutto mantenerlo con altre 5-7 collaborazioni precarie quanto vuoi, ma ma che comunque ti permettono di mangiare? Mica posso fare a meno di mangiare, ma soprattutto di far da mangiare io. E, quindi, vabbè, come diceva una vecchia pubblicità “o così o pomì” si parte. Ormai questa è la tipica storia dei tempi moderni. Se non altro non conosco la noia, è vero. Spero di non annoiare nemmeno voi, però…

Stay tuned!