Pane nero di seppia e pomodoro

Chi non ama il dolce può sempre regalare qualcosa di salato. Ecco qui una ricetta double face, rosso e nero, di grande effetto, ma anche tanta bontà. Una “roulette” di pane nero di seppia e pane pomodoro. Unico inghippo non si può certo preparare con grande anticipo. Inoltre, se non volete vedere nel sacchettino o nella scatola che utilizzate per il regalo tante goccioline d’acqua bisogna farli raffreddare per bene prima di inserirli.

Pane nero di seppia e pane pomodoro

Pane pomodoro e pane nero di seppia

Pane pomodoro e pane nero di seppia

Ingredienti

500 grammi di farina
300 grammi d’acqua
14 grammi di lievito naturale attivo secco (molino rossetto, anche 10 se secco di birra pane angeli)
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
50 grammi concentrato di pomodoro triplo
origano secco in foglie
mezza bustina di nero di seppia

Procedimento

Impastare farina, 200 grammi d’acqua, il lievito. Dividere in due la pasta e lasciare mezz’ora a riposo. Prendere la prima pagnotta, aggiungere il concentrato e l’origano, mezzo cucchiaino di sale e mezzo cucchiaio d’olio per ottenere il pane pomodoro.

Prendere la seconda e aggiungere il nero di seppia, mezzo cucchiaino di sale e mezzo cucchiaio d’olio per ottenere il pane nero di seppia.

Servirà impastare a lungo per ottenere in entrambi i casi un impasto liscio e morbido.

Posare il pane pomodoro e  il pane nero di seppia sul piano di lavoro e dividere la pasta in tocchetti da 15 grammi. Formare delle palline che andranno messe su carta da forno e messe a lievitare per un paio d’ore almeno a 20 gradi al coperto (o con un panno sopra infarinato perché non si attacchino).

Cuocere 10 minuti a 120 gradi in forno con un po’ di umidità (una bacinella d’acqua in ceramica all’interno se il forno non è a vapore) e altri 20 minuti a 180 gradi sia il pane pomodoro, sia il pane nero di seppia.