Papaya granita

Alle volte si pensa che fare una granita in casa sia difficile. Questa papaya granita dimostra l’esatto contrario. Non servono attrezzi particolari. E’ semplicissima. Basta solo un po’ di frutta, un mixer e un po’ di tempo.

Ecco una sola nota: attenzione alla grandezza dei sacchetti che utilizzate per fare la papaya granita in freezer. Se sono troppo pieni, quando si usa il mattarello si rischia di far fuoriuscire la granita. E non è simpatico, soprattutto sotto zero, dove pulire è più difficile.

papaya granita

 

Papaya granita

Papaya granita

difficoltà facile
tempo 10 minuti + riposo
Ingredienti
per 4 persone
papaya | 1 circa (240 g)
lime | 1 circa (25 g)
miele | 1 cucchiaio circa  (25 g)
acqua | 150 g (di cui 30 g latte di cocco – opzionale)
Procedimento
Pelare la papaya, togliere i semi al suo interno. Tagliarla a pezzettoni e inserirla in un mixer a coltello o in un contenitore a bicchiere, dove infilare poi il mixer a immersione.
Lavare il lime. Grattare leggermente 1/4 della sua scorza. Spremere anche il succo e inserire tutto insieme alla papaya.
Aggiungere il miele, l’acqua e frullare per qualche minuto, fino ad ottenere una crema liscia.
Prendere due sacchetti richiudibili da 1 litro. Inserire all’interno il composto ottenuto per la papaya granite e livellarlo a circa 0.5 cm, lasciando sul bordo inferiore e superiore circa 1 cm di spazio.
Mettere in freezer fino al completo congelamento.
Al momento di servire la papaya granita con un mattarello e il sacchetto chiuso spezzare il composto fino a formare la granita.