Pasta con pesto di pistacchi

In Sicilia esiste anche la versione con il basilico e il pecorino. Ma questo pesto è molto più semplice e, a mio parere buono. In mancanza del pesto pronto, è stato fatto in casa pure quello, con l’aggiunta di un pochino di panna per renderlo cremoso, che di solito si usa per diluire quello pronto. Nei negozi siculi non è difficile tuttavia trovare anche il pesto salato di pistacchi, che semplifica la vita e spesso non contiene formaggio, a differenza di questo fatto da me. Questa versione, inoltre, ha la pancetta, ma trovo che i cubetti di prosciutto cotto, come mi ha insegnato la mia ex coinquilina (grazie Angela per avermi fatto scoprire questa ricetta!), siano mooolto meglio.

Ingredienti (per una persona)

pistacchi | 25 g
parmigiano reggiano | 20 g
olio extravergine d’oliva | 20 g
panna fresca | 1 cuccchiaio
cubetti di prosciutto cotto | 15 g
sale e pepe | qb

Procedimento

Mettere pistacchi e parmigiano nel mixer. Avviare. Aggiungere gradatamente l’olio e un paio di cucchiai d’acqua fino ad ottenere un composto verde quasi omogeneo. Aggiungere alla fine anche la panna.

In una padellina rosolare i cubetti di prosciutto cotto (in mancanza va bene anche la pancetta). Quando la padella è fredda aggiungere il pesto. Far saltare qualche minuto la pasta nel composto fino a che non “tira” prima di servire.