Pasta zucchine e zafferano

E’ colorata e salutare: la pasta zucchine e zafferano si fa in pochissimi minuti, ma è una di quelle cose da tutti i giorni un po’ viziose e fighette. Per via dello zafferano, ingrediente pregiato, specie se in pistilli, ma anche in polvere probabilmente costerà più della pasta, zucchina e cipolla messe insieme.

Se non sapete come utilizzare zafferano pistilli, basta tostarlo leggermente e si sbriciolerà, un po’ come il prezzemolo messo intero nel congelatore, che quando si tira fuori si sfalda. Il passaggio della tostatura non è indispensabile, anche se è consigliato, per amplificare il sapore con lo zafferano in polvere. Questo sugo con l’aggiunta di un po’ di olio si conserva anche come un pesto sfizioso per 3-4 giorni in frigorifero dentro un vasetto chiuso.

pasta zucchine e zafferano

Pasta zucchine e zafferano

Pasta zucchine e zafferano

Difficoltà: facile

Tempo di preparazione: 25 minuti


Ingredienti

dosi per 1 persona 

cipolla bianca | 50 g

zucchina | 120 g

zafferano | 1 bustina/15 pistilli

parmigiano reggiano | 20 g

olio extravergine d’oliva

sale e pepe | qb

pasta corta | 70 g

Procedimento

Togliere le parti esterne della cipolla, cima e fondo e lavarla. Pulire anche la zucchina eliminando solo la parte finale, perché la parte in cima sarà aiuto nella fase successiva.

Prendere una grattugia con i fori larghi e mettersi sopra una piccola padella antiaderente. Facendo attenzione alle dita, grattugiare prima la cipolla, poi la zucchina, tenendola per il picciolo, che va, poi, buttato.

Aggiungere un filo d’olio, accendere il fuoco al minimo, coprire con un coperchio e far andare il sugo per circa 10 minuti. Deve diventare una crema morbida. Zucchine e cipolle vanno mescolate di tanto in tanto. Se tendono ad imbrunire, aggiungere 2-3 cucchiaiate d’acqua.

Mettere lo zafferano. Se lo si usa in pistilli, va prima tostato in padella e sbriciolato.

Raffreddare il sugo e aggiungere il parmigiano reggiano grattugiato. Salare e pepare.

Condire la pasta zucchine e zafferano, dopo averla sbollentata per il tempo indicato nella confezione, con un poca acqua di cottura.