Radiatori ricotta e prosciutto di Praga

Questa è un’idea per una pasta golosa da fare in 5 minuti, tipicamente quelli che si hanno se si torna a casa un’ora da lavoro per la pausa mangereccia. Non occorre avere chissà quali ingredienti. Tuttavia, volendola rendere meno ruspante, l’ideale sarebbe avere il prosciutto di Praga (quello un po’ affumicato) tagliato in una fetta da mezzo centimetro per ricavarne dei cubetti. Avevo una fetta avanzata in frigo e il risultato della presentazione non è da 5 stelle…

Ingredienti (per una persona)

80 grammi radiatori o altra pasta corta 80 grammi
60 grammi di ricotta
40 grammi di prosciutto cotto di Praga affumicato
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Procedimento

Mettere in una pentola alta a bollire l’acqua. Tagliare a pezzettini il prosciutto e pesare la ricotta. Versare il sale grosso e la pasta nell’acqua. Preparare un bicchiere vuoto accanto allo scolapasta. Quando è pronta versare un po dell’acqua di cottura nel bicchiere e scolare la pasta, lasciandola un po’ umida. Rimetterla sulla pentola calda dove è stata cotta e aggiungere la ricotta. Mescolare fino a che non si sarà sciolta e, se serve, aggiungere un po’ di acqua di cottura. Aggiungere il prosciutto. Continuare a mescolare e fare in modo che la ricotta resti cremosa, visto che con il calore tende ad asciugarsi. Impiattare con una spolverata di pepe e un filo d’olio extravergine d’oliva.