Saltimbocca alla romana involtini

Veloci e sempre invoglianti, i saltimbocca alla romana involtini sono d’una semplicità estrema, oltre che un ottimo modo per riciclare del vino bianco avanzato. In questa versione la ricetta originale saltimbocca alla romana è stata fatta a piccoli bocconi e chiusi a mo’ di involtino, invece che restare aperti.

Bisogna stare attenti che la cottura in questo caso sarà un po’ più lunga, anche con la carne tagliata sottile a carpaccio, per permettere che la carne all’interno cuocia a dovere e quella fuori non sia una suola di scarpa. Insomma, quasi ‘spezzatino, perché oltre al vino ci si mette un po’ di acqua (non mille litri, se no diventa un bollito) e si fanno andare piano piano.

Saltimbocca alla romana involtini

Saltimbocca alla romana involtini
Saltimbocca alla romana involtini

Ingredienti (per due persone)

carne di manzo carpaccio | 10 fette
prosciutto crudo a fette | 10 fette
salvia in foglie | 10 foglie
rosmarino | un rametto
sale | qb
farina (meglio se di riso o maizena) | qb
vino bianco | 2 bicchieri
olio extravergine d’oliva | qb
cipolla bianca | due fette

Procedimento

Mettere abbondante olio e la cipolla ad appassire lentamente su una pentola larga e bassa. Quando la cipolla è dorata toglierla e sistemarla su un piatto.

Nel frattempo, creare saltimbocca alla romana involtini con una fetta di carne, salvia e qualche ago di rosmarino e, infine, una fetta di prosciutto nell’ordine. Arrotolare gli ingredienti e fermare il rotolino con uno stuzzicadenti.

Rosolare nell’olio la carne a fuoco vivace fino a che non è dorata su tutti i lati. Versare il vino bianco fino a ricoprire i saltimbocca alla romana involtini. Far andare piano con un coperchio fino a che non si sarà asciugato il tutto.

Tastare la carne, se è ancora un po’ dura (probabilmente sì) ripetere l’operazione con un bicchiere di acqua una o due volte. Quando il liquido intorno ai saltimbocca alla romana involtini si sta asciugando, prendere un pizzico di farina con le dita e stemperarlo in un po’ di acqua, versarlo nella pentola. Mescolare velocemente facendo attenzione a non creare grumi per addensare il sugo e spegnere il fuoco. Riscaldare al momento di servire, con un contorno di patate arrosto.