Spaghetti freddi con erba cipollina e uova di salmone

Sono una gustosa variazione estiva sugli spaghetti in bianco. Sono una variazione anche sulla ricetta di Gualtiero Marchesi, padre italiano della nouvelle cuisine, che gli spaghetti così li serve anche con un pizzico di scalogno e con il caviale. Che per definizione, volendolo mangiare buono, ha un suo costo. Quindi, il risultato sarà indubbiamente diverso, ma comunque piacevole e colorato per stupire eventuali ospiti. Oltre che fattibile con un certo anticipo, senza pericolo che si raffreddi.

Ingredienti (per due persone)

spaghetti numero 3 | 160 g
erba cipollina | 4 steli
uova di salmone | 50 g
olio extravergine d’oliva | qb
sale e pepe | qb

Procedimento

Portare a bollore abbondante acqua salata. Cucinare gli spaghetti per 5 minuti (controllare il tempo indicato sulla confezione).

Intanto tritare finemente l’erba cipollina e metterla in una terrina con olio e pepe, se piace.

Dopo aver scolato gli spaghetti, metterli subito sotto l’acqua fredda per evitare che la cottura vada avanti. Metterli nel contenitore con il condimento e aggiungere parte delle uova mescolando, per lasciarne alcune da mettere in cima sul piatto da portare in tavola.