Spatzle con barbabietola rossa

Dici spatzle con barbabietola rossa pensi al Trentino. In effetti questa ricetta per gli spatzle rossi arriva dalla montagna. Ma anzitutto: cosa sono gli spatzle? Sono dei gnocchi di farina e uova con  un impasto molle che in cottura si coagula e rassoda.

Possono essere fatti anche al cucchiaio, volendo, ma gli spatzle originali ricetta prevedono l’utilizzo di un apposito strumento che li fa diventare tanti piccoli ricci. Si tratta di una grattugia a fori larghi dove l’impasto degli spatzle viene fatto scivolare. Ce n’è di tanti tipi sul mercato, con l’apposito carrellino scorrevole, ma anche la Tupperware ne fa un modello in plastica comodissimo. Molto semplicemente, senza aggiungere uno strumneto alla cucina, basta una grattugia a fori larghi e un tarocco o una spatola in silicone.

Gli spatzle colorati possono avere una percentuale di spinaci, se verdi o barbabietola, se rossi. Raccomando di utilizzare la rapa completamente rossa, non quella variegata per ottenere un bel colore. E’ una delle ricette con la barbabietola o la rapa rossa che preferisco.

Spatzle con barbabietola rossa ricetta

Spatzle con barbabietola rossa

Spatzle con barbabietola rossa

Ingredienti (per una persona)

per l’impasto
farina |  80 g
uova | 1
barbabietola cotta a vapore e passata | 50 g

per il condimento
burro |  20 g
semi di papavero | qb
parmigiano reggiano o ricotta affumicata | qb

Procedimento 

Cuocere a vapore o in poca acqua la barbabietola, meglio se intera e con la buccia per mantenere il colore e tutte le proprietà nutritive. Raffreddarla velocemente in acqua fredda. Pelarla e passarla con lo schiacciapatate o con il cutter (robot da cucina con il coltello).

Per gli spatzle con barbabietola rossa si comincia a sbattere l’uovo con un pizzico di sale aggiungere gradualmente farina e la barbabietola rossa passata fredda per non cuocere le uova. Lavorare bene con una frusta fino a che la pastella non risulta omogenea e densa.

Le dosi potrebbero variare in base al tipo di farina e alla percentuale di acqua contenuta nella barbabietola. Per non sbagliare, meglio fare una prova con un cucchiaino di impasto in acqua bollente.

Preparare una padella antiaderente per saltare gli spatzle con barbabietola rossa. Mettere prima i semi di papavero sul fuoco basso a tostare leggermente, poi aggiungere il burro perché si sciolga.

Con l’apposito strumento (per le alternative vedi sopra) versare il composto in acqua  bollente salata. Scolare dopo pochi minuti e saltare nel burro con i semi. Cospargere gli spatzle con barbabietola rossa di parmigiano o ricotta affumicata e servire immediatamente.

Gli spatzle con barbabietola rossa si possono mettere in acqua e ghiaccio e conservare anche in frigo per uno-due giorni. In questo modo perderanno parte del loro colore.

Non è consigliabile, invece, conservare la pastella per gli spatzle in frigo a lungo (più di 24 ore) perché avendo un alto contenuto di uova crude tende a fare velocemente la muffa. Se si prepara prima, sempre bene, per evitare la formazione della crosticina e conseguenti grumi, mettere a contatto con la pastella una pellicola senza pvc.