Strudel mele verdi e grano saraceno

Quando il caso fa la sua parte, escono delle ricette meravigliose, tipo questa, sperimentata da un’amica, che ho deciso di postare perché ho trovato sia davvero squisita. E’ una versione un po’ più rustica del solito strudel di mele, arricchito nella pasta strudel con l’uso di farina di grano saraceno, di per lei piuttosto amara, ma perfettamente bilanciata dall’acidità delle mele verdi nostrane utilizzate per il ripieno. Ecco a voi lo strudel dell’antropologa Valentina De Marchi ;). Sempre la stessa che ha gentilmente fornito la ricetta della pasta per la versione più tradizionale di questo meraviglioso dolce del Nord Europa.

Strudel mele verdi e grano saracenoStrudel mele verdi e grano saraceno

Strudel mele verdi e grano saraceno

Ingredienti (per due strudel da 30 cm)

Per la pasta
farina di kamut | 100 g
farina  di grano saraceno | 150 g
zucchero | 30 g
burro | 50 g
uova | 1
sale | qb

Per il ripieno
mele verdi | 500 g
uvetta | 50 g
pinoli | 30 g
zucchero | 60 g
pan grattato | 90 g
scorza di limone grattugiata | qb (opzionale)

Procedimento

Ammollare in acqua tiepida l’uvetta.

Preparare la pasta strudel con tutti gli ingredienti e un goccio d’acqua, se serve, fino a renderla omogenea. Farla riposare in frigo per 30 minuti circa. Con il grano saraceno tenderà a sfaldarsi un po’ più facilmente ed è consigliato il riposo per facilitare nella stesura.

Nel frattempo tagliare le mele verdi a pezzettoni. Scolare l’uvetta. Mescolarla alle mele verdi, ai pinoli, se l’avete, la scorza del limone, con abbondante pangrattato per far assorbire l’umidità. Se si vuole uno strudel mele verdi e grano saraceno più saporito passare con una noce di burro in padella a tostare il pangrattato.

Stendere la pasta strudel rustica con grano saraceno sottile. Porre al centro ancora un velo di pangrattato e sopra il ripieno di frutta fresca e secca.

Cuocere in forno ventilato per circa 20 minuti a 180°C. Cospargere lo strudel mele verdi e grano saraceno di zucchero a velo per la presentazione finale.