Modena terremoto, portici Emilia

Toccata e fuga a Modena

Mi hanno dato della turista dell’orrore, a ragion veduta. Mercoledì, dopo il terremoto, sono stata a Modena, ad accompagnare un’amica che aveva una visita di controllo proprio lì. Sei ore di viaggio in totale e la curiosità di vedere come la gente vivesse quanto accaduto, sperando che l’amica, non dovesse sorbirsi, oltre al male di […]