Tagliatelle zafferano, zucchine e loro fiori

Smentisco subito il post precedente. Ancora un altro primo: bello e colorato, oltre che buono. Assolutamente leggero e veloce da fare, tra l’altro. Se volte fare anche le tagliatelle all’uovo in casa tanto meglio (1 uovo, 100 g di farina, metà composta da semola di grano duro), in questo caso Giovanni Rana m’è venuto incontro per accelerare i tempi.

Ingredienti (per due persone)

tagliatelle fresche | 120 g
prezzemolo | qb
zucchine | 2 piccole
cipolla bianca | 1 fetta
fiori di zucca | 3
zafferano | 1 bustina
olio extravergine d’oliva | qb
sale e pepe | qb

Procedimento

Tritare sottile la cipolla e rosolarla in padella con un filo d’olio. Tagliare a fette spesse mezzo centimetro le zucchine e dividerle poi ancora a metà. Versarle in padella e farle saltare a fuoco medio. Per ultimare la cottura senza che brucino eventualmente mettere un goccio d’acqua e il coperchio. Salare e pepare. Aggiungere alla fine, per non renderlo amaro, un pizzico di prezzemolo fresco tritato.

Pulire i fiori di zucca togliendo il pistillo al centro e la parte verde in basso e lessare nel mentre la pasta in abbondante acqua salata.

In un bicchiere mettere lo zafferano e aggiungere mescolando con una forchetta per evitare grumi l’acqua, fino a riempire circa 1/3 del recipiente.

Scolare la pasta e saltarla con le zucchine, aggiungendo i fiori e l’acqua gialla preparata con lo zafferano. Servire facendo attenzione che la pasta non si asciughi troppo. Eventualmente nel bicchiere aggiungere ancora un po’ di acqua calda.