Torta di funghi con brisèe al mais, mele e timo

Che ci stiamo avvicinando all’autunno, non è una novità. Per dirla tutta, quest’anno siamo ben preparati, vista la scarna stagione estiva. Una stagione che, lascia comunque i suoi frutti, come i finferli (anche le finferle, in veneto), che sono finiti dentro questa torta di funghi con brisèe realizzata con una parte di farina di mais sponcio per restare fedeli alle terre del Bellunese.

Vanno bene anche altre tipologie micologiche per questa torta ai funghi, ma sconsiglio gli champignon. Sarà che da montanara non sono abituata a mangiarne. Sconsiglio, se è per quello, anche i porcini. Non ne vale la pena. Insomma, basta avere un mix di funghi non costoso, bensì gustoso da infilare nel ripieno. L’accostamento dolce e aspro con la mela verde (io ho usato quelle che fanno l’olio) e il timo rende speciale questa semplice torta di funghi, che racchiude tutti i profumi delle prime, ancora tiepide, giornate d’autunno.

torta di funghi

Torta di funghi con brisèe al mais, mele e timo

Torta di funghi con brisèe al mais, mele e timo

Ingredienti (per due persone)

per la brisèe

farina 00 | 120 g
farina di mais | 80 g
burro | 90 g
uova | 1
sale | 1 pizzico

per il ripieno della torta di funghi

uova | 2
panna | 70 g
farina di riso | 15 g
funghi trifolati con scalogno | 180 g
mele | 1 piccola (verde o gialla)
burro | 10 g
zucchero | 15 g
parmigiano reggiano grattugiato | 30 g
sale e pepe | qb
timo | qb

Procedimento

Lavorare il burro con le farine, senza scaldarlo troppo.

Aggiungere l’uovo e un pizzico di sale per ottenere la base per la torta di funghi.

Lasciar riposare la pasta in frigo un’ora.

Pulire i funghi, sbollentarli e ripassarli in padella con lo scalogno, salare e pepare. Non occorre che la cottura sia completa, perché poi cuoceranno anche all’interno della torta di funghi.

Saltare sulla stessa padella anche piccoli tocchettini di mela, puliti, senza scorza e torsolo. Insieme al burro e allo zucchero, finché non caramellano e dorano tutto intorno.

Prima di completare il ripieno della torta di funghi, lasciare raffreddare sia i finferli, sia le mele.

Se volete fare una torta dietetica, potete anche frullare le mele crude insieme all’uovo direttamente.

Lavorare la farina di riso con un uovo e il parmigiano grattuggiato, aggiungere l’altro e la panna, cercando di non fare grumi. Mettere anche sale e pepe, il timo o il prezzemolo, o altre erbe aromatiche a vostro piacimento. Mixare il tutto con un cutter. Aggiungere i funghi e le mele (se le avete saltate a pezzetti) freddi.

Rivestire 8 contenitori (io li ho rettangolari 4×3) di silicone con la pasta brisèe realizzata con la farina da polenta.

Accendere il forno a 170°C. Riempire i contenitori con il mix di uova, panna, funghi, mele e aromi non fino in cima, ma poco sotto il bordo, perché in cottura la pasta tende a ritrarsi e il ripieno a gonfiarsi.

Far andare circa 20 minuti in forno. Far intiepidire la torta di funghi prima di estrarla dal contenitore, per evitare che si rompa.