Zuppa daikon, sedano rapa e noce moscata

Lo so vi state chiedendo e il daikon che biiiip è? Sarebbe a dire ravanello bianco gigante molto, molto Japanise style. Si trova nella stagione invernale anche da noi ormai, persino al supermercato. Si può mangiare crudo in insalata, ma anche cotto. Ha proprietà diuretiche. Si mangia i grassi in pratica. E’ piccantino.

Il sedano rapa, invece, è sempre una radice, ma molto più conosciuta a livello locale, anch’essa leggermente piccante, con un gusto di sedano bianco delicato. L’abbinamento in zuppa daikon e sedano rapa, con un tocco di noce moscata e una sfoglia ripiena di mousse di prosciutto, diventa un antipasto che apre lo stomaco, così come, in dosi più massicce, un salutare piatto unico serale.

Zuppa daikon, sedano rapa e noce moscata

Ingredienti (2 porzioni da antipasto)

sedano rapa| 150 g
daikon | 70 g
latte | 20 g
sale | qb
noce moscata | qb
pasta sfoglia | 2 pezzi da circa 10 cm x 6
prosciutto cotto | 100 g
ricotta | 40 g
parmigiano reggiano | 1 cucchiaio
sale e pepe | qb
uova | solo per chiudere e spennellare la sfoglia

Procedimento

Togliere la scorza del sedano rapa e del daikon. Tagliare a piccoli pezzi da 2 cm. Mettere in acqua bollente (due dita sopra la verdura) leggermente salata a lessare. Frullare finemente con il mixer ad immersione, quando, dopo 10 minuti circa, le verdure saranno morbide.

Intanto, tritare prosciutto cotto, ricotta, parmigiano con un pizzico di sale e pepe per servire un boccone caldo accanto alla zuppa daikon e sedano rapa.

Tagliare due rettangoli di sfoglia. Riempirli con i composto di prosciutto (meglio con l’aiuto di un sac-a-poche monouso), lasciando un centimetro e mezzo almeno dai bordi. Spennellare quest’ultimi con l’uovo e chiuderli come un cannellone. Spennellare anche sopra con un pizzico di uovo sbattuto. Infilare in forno su una grata per 10 minuti a 160°C circa fino a completa doratura.

Servire la zuppa daikon e sedano rapa tiepida con i cannolo di sfoglia caldo e una grattata leggera di noce moscata.