Anatra stufata

L’anatra stufata è una ricetta per mangiare una carne dolce, ma, comunque, selvatica. E’ una carne rossa scura, quella dell’anatra, che non a tutti piace. Cucinata con la pelle in padella, fa un sughetto terribilmente buono, a mio parere.

La ricetta è senza marinatura, però c’è l’aggiunta di agrumi e zenzero nella base della cottura per togliere il gusto di freschino che può avere questa carne.

Se volete vedere altre ricette con la carne date un’occhiata a questo food blog. Se, invece, preferite, potete scaricare un e-book da tenere sul vostro dispositivo.

anatra stufata ricetta

Ricetta anatra stufata in padella

Dosi per 2 personeDurata 30 m

Ingredienti anatra stufata

  • anatra in pezzi ci circa 10 cm l’uno | 500 g
  • scalogno | 3
  • aglio | 1 spicchio
  • zenzero fresco grattugiato o in polvere | qb
  • chiodi di garofano | 2
  • olio extravergine d’oliva | 1 cucchiaio
  • scorza di mezza arancia e mezzo limone | qb
  • pepe/peperoncino
  • alloro | qb
  • vino bianco| 1 bicchiere
  • sale | qb
  • acqua o brodo di carne | qb

Come preparare l’anatra selvatica

Su una pentola bassa e larga, preferibilmente in terracotta o ghisa, mettete l’olio extra vergine d’oliva e accendete a fuoco minimo. Pulite e tritate fine gli scalogni e fate rosolare con il coperchio chiuso. Mettete, poi, il pallino che si disfa dei chiodi di garofano, lo zenzero, le scorze di agrumi, una bella grattata di pepe o peperoncino. Fate andare per circa 10 minuti con coperchio fino a che non si formerà una crema densa e lo scalogno sarà trasparente. Posizionate tutto su un piatto.

Nella stessa pentola, ora vuota, disponete tutti i pezzi dell’anatra da stufare, con il lato della pelle sul fondo della casseruola. Alzate un pochino il fuoco, specie se sono freddi da frigo. Fateli rosolare lentamente senza coperchio. Prima sul lato della pelle, poi sul lato della carne. Questa operazione dura circa 20 minuti.

La rosolatura è importante


I pezzi devono essere belli coloriti e sigillati su tutti i lati. in questo modo, la carne resterà succosa. Siccome la cottura avviene con il solo grasso della pelle, fate attenzione che i pezzi non si brucino e si appicchino al fondo. Basta scuotere vigorosamente a destra e sinistra la pentola ogni 3 minuti.

A questo punto mettete nell’anatra stufata la foglia di alloro, un pizzico di sale e rimettete in pentola il mix di spezie e scalogni preparato all’inizio.

Quindi, versate il vino bianco. Dovrebbe essere circa 1 cm di liquido nella pentola. Fatelo evaporare, a fuoco dolce, con il coperchio poggiato solo su metà della padella.

Solo quando si sarà asciugato mettete, a più riprese, con la stessa modalità del vino, acqua calda oppure del brodo di carne. Fino ad arrivare ad una cottura totale di circa 2 ore.

Quando è pronta l’anatra stufata?

Assaggiate la consistenza della carne. Si toglie dalle ossa? E’ pronta. Se è ancora dura proseguite finché serve. Se l’animale è molto vecchio ad un certo punto dovrete arrendervi, resterà duro 😉

Questo piatto è più buono preparato il giorno prima e fatto riposare in frigorifero una notte.

Name
Comment
  • Serena
    2020-04-18

    Super buona

  • Anna
    2020-04-18

    Buono ed originale