Capretto al forno limone e origano

Il capretto al forno limone e origano è un modo ottimo per cucinare un alimento che sa di selvatico.

I fan si dividono tra agnello e capretto, io sto con il secondo a Pasqua, nonostante anche il buonissimo agnello dell’Alpago, presidio Slow food, meriti.

Lo so gli animalisti si ribelleranno ad entrambi, però la tradizione non si può cancellare. Questo capretto al forno ricetta con limone e origano ha un gusto intenso ma non invadete, grazie ad una marinatura particolarissima. E’ ottima anche con l’agnello, ovviamente, ma cambiano i tempi di cottura. Spesso le ricette capretto, vanno bene anche per l’altra carne pasquale.

Limone e origano possono sembrare un azzardo, ma, in realtà, tolgono quel gusto di selvatico e rendono più fresco un piatto, che altrimenti, può risultare pesante. Anche le patate assorbono i profumi buoni e diventano parte integrante del piatto. Nulla vieta si si possa fare il capretto senza patate con la stessa ricetta capretto qui sotto.

Tra tutte le ricette per cucinare il capretto che ho provato, compresa quella di giallozafferano, chi usa l’alloro, chi il vino bianco, chi altre spezie…non c’è storia: questa resta, per me, la più gustosa.

Oh, a patto che vi piacciano limone e origano, sia chiaro. E va benissimo anche con il cosciotto di capretto al forno. Se proprio proprio potete pure fare il capretto in padella, ma dovrete girarlo spesso e farlo andare lentissimamente. Meglio sarebbe il forno a legna allora ;=)

capretto al forno

Ricetta capretto al forno limone e origano

Ingredienti del capretto al forno con patate (per quattro persone)

  • capretto a pezzi | 1,2 kg
  • patate | 1,2 kg (opzionali)
  • origano | qb
  • limoni | 2
  • vino bianco secco | mezzo bicchiere
  • sale e pepe | qb
  • aglio| 2 spicchi
  • olio extravergine d’oliva | 10 cucchiai

Procedimento: come si cucina il capretto

La sera prima: per la marinatura capretto

Ecco come cucinare il capretto con patate. Si parte col pepare e salare (con sale fino) i pezzi di capretto. Metterli a marinare per 6 o 7 ore in un contenitore alto almeno 5-6 cm con il succo dei limoni, due spicchi di aglio interi, una bella spolverata di origano e passarli con abbondante olio d’oliva extravergine. Non serve annegarli, l’olio serve solo a trasmettere gli aromi. Non è una marinata classica come nella selvaggina dove la carne va completamente coperta. Se potete rigirate i pezzi una volta almeno prima della cottura. E’ meglio ancora fare questa operazione la sera precedente.

Piccolo appunto

Volendo si può fare la marinata anche già con le patate, basta poi fare due cotture separate, come spiegato qui sotto.
Come cucinare il capretto al forno

Scolare i pezzi di capretto dalla marinata e metterli in una teglia da forno. Se piace, aggiungere anche i due spicchi di aglio, altrimenti dopo la marinata toglierli.

Per la cottura del capretto al forno con patate novelle. Infornare a 170 gradi per 15 o 20 minuti girando i pezzi di capretto arrosto in modo che si rosolino bene su tutti i lati.

Quando il capretto al forno marinato ha i pezzi di carne dorati aggiungere il vino bianco e proseguire la cottura per circa un’altra ora.

Attenzione alla tenerezza!

Il tempo di cottura varia, ovviamente, in relazione all’età dell’animale e a come è stato allevato.

Nel frattempo, sbucciare le patate, tagliarle a spicchi e immergerle nella stessa marinata del capretto. Estrarre le patate, scolarle bene e salarle leggermente. Aggiungerle al capretto quando, più o meno, mancano circa 40 minuti perché la carne sia pronta.

Per evitare di farlo seccare, girare spesso sia il capretto al forno limone e origano, sia le patate, verificandone il grado di cottura fino a doratura completa. Servire su una pirofila ancora bollente il capretto con il suo contorno e, se volete, dell’insalata fresca a parte.