Cavolo Kale chips forno

Non è arabo il nome di ‘sto cavolo kale, che si usa soprattutto in chips cotte al forno. E’ che del kale traduzione (anche scritto kalè talvolta) sarebbe il cavolo riccio, sia esso verde o viola. Deriva dal latino caulis, ma anche nell’antico inglese e nello scozzese ci sono radici simili linguisticamente. Non avete il cavolo riccio? Potete fare questa ricetta anche con il cavolo nero. Le chips sarebbero le patatine fritte quelle da aperitivo che ne pigli una dopo l’altra e si sciolgono in bocca.

La cosa bella è che non serve friggere, qui si usa il forno. In alternativa, per le chips di cavolo kale si usa l’essiccatore. Che, poi, sarebbe anche meglio, visto che oltre i 60°C un po’ tutte le verdure e gli alimenti, in genere, perdono le loro proprietà. In particolare, minerali e vitamine.

Non tutti hanno un essiccatore e il tempo di attendere che il cavolo riccio diventi croccante solo togliendo l’umidità. Ecco qui le kale chips forno, veloci e gustose per un accompagnare un aperitivo o sostituire il pane e i derivati prima di pranzo o cena

Il cavolo kale ha pochissime calorie 20 ogni 100 grammi ed è ricco di vitamina A, C, K che aiutano a ridurre la stanchezza. 

Ingredienti

  • cavolo riccio
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale

Procedimento

Lavare bene le foglie del cavolo kale. Tagliare con una forbice o togliere con le dita le foglie dallo stelo più fibroso e duro. Può essere utilizzato per zuppe o minestre. 

Asciugare accuratamente le foglie di cavolo riccio per evitare che le chips abbiano una lunga cottura o una volta pronte si ammoscino in poco tempo.

Passare un filo d’olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale sul cavolo kale e mescolare

Infilare in forno a 120°C preriscaldato per 15 minuti circa su un foglio di carta forno. Attendere che si raffreddino e “Crunch!” vi auguro buon appetito!

Se volete una variante sfiziosa, mettete del parmigiano reggiano grattugiato insieme all’olio e a pochissimo sale, alcuni mettono anche un pizzico di aceto