Come cucinare i broccoletti di Bruxelles al forno

Questo post su come cucinare i broccoletti di Bruxelles potremmo chiamarla i cavoletti del Cavolettto. Sì, perché è tratta da una bella storia Instagram di Sigrid Verbert. Una donna, una certezza.

Tuttavia, il titolo è stato variato perché la gente cerca su Google broccoletti di Bruxelles. Che ve devo di’? Per me resta con la forma di cavolo, ma vabbé.

Ok i miei non saranno belli e buoni come i suoi ma lo sono quel tanto che è sufficiente per farli diventare una ricetta di quelle che ripeti a nastro. In stagione. Ovvero, in inverno. Tra le ricette coi cavolini di Bruxelles, ora questa è quella che prediligo.

Anche perché sono un ottimo modo per mangiare i broccoletti di Bruxelles senza bollirli e impuzzolentare mezza casa. Inolre questa è una preparazione light. Pochissimo olio e tanto gusto.

Il tempo necessario per questa ricetta non è molto in termini di cottura, bastano 20 minuti. La rottura di scatole è un po’ la pulizia dei cavoletti di Bruxelles, che richiede almeno 10 minuti o un quarto d’ora.

Come si puliscono i broccoletti di Bruxelles?

Di solito, si trovano già confezionati e non hanno foglie esterne e gambo. Si taglia con un coltellino la parte sotto dell’attaccatura, più dura, di circa 4-5 mm e si sfoglia di consevuenza il cavoletto di Bruxelles, fino a che le foglie non sono belle verdi. Si controlla non ci siano ammaccature o vermetti dividendoli a metà.
come cucinare i broccoletti di Bruxelles

Ricetta come cucinare i broccoletti di Bruxelles al forno

Ingredienti per 3 persone

  • cavoletti di Bruxelles freschi | 1 confezione da 250 g
  • olio extravergine d’oliva | 1 cucchiaio
  • succo di limone | qualche goccia
  • melagrano fresco | mezza
  • zucchero | 1 cucchiaino raso
  • noci sgusciate| 6
  • sale e pepe | qb
  • riso integrale Riserva San Massimo (opzionale, vanno bene anche come contorno) | 100 g

Procedimento per la cottura dei cavoletti di Bruxelles light

Mettere a bollire il riso in acqua salata per 40 minuti e fatelo intiepidire nella sua acqua, se lo gradite. Altrimenti utilizzate questa ricetta come un semplice contorno per carne o pesce, invece che come piatto unico. Potete anche usare la pentola a pressione per dimezzare i tempi di cottura del riso.

Accendere il forno ventilato a 170°C.

Pulire la verdura come sopra indicato. Mettere un cucchiaio raso d’olio e mescolarli. Adagiare i broccoletti di Bruxelles con la parte interna rivolta verso il basso su una teglia smaltata ricoperta da carta da forno. Far andare in forno preriscaldato a 170°C per 20 minuti.

Nel frattempo, preparare la salsa. Sgusciare il melograno. Tenere una parte dei chicchi circa 1/3 da parte. I restanti, invece, metterli nella centrifuga per estrarne il succo.

Come pulire il melograno?

E’ consigliabile immergerlo in acqua fredda in una terrina, qualche minuto, per evitare di schizzare tutta la cucina. L’acqua, oltre a far emergere le pellicine bianche, aiuterà anche i chicchi a staccarsi dalla buccia.

Mettere su un pentolino antiaderente il succo del melograno, qualche goccia del succo di limone, lo zucchero e un pizzichino di sale. Far ridurre a fuoco lento fino a che non si crea una sorta di caramello viola. Spegnere un momento prima della consistenza desiderata, perché raffreddandosi, la salsa, tenderà ad essere più densa.

Comporre il piatto con il riso come base, i cavoletti di Bruxelles arrosti, le noci, volendo, leggermente tostate, i chicchi di melograno fresco e fare un bel giro con un cucchiaino di salsa, come fosse un aceto balsamico. Aggiustare sale e pepe. Pronto in tavola!

Se vuoi vedere altre ricette di Cavoletto che ho adottato, beh, non perdere gli shortbread.