Macaron ricetta infallibile con mele e cannella

Restando in tema di Francia, ecco il mio primo macaron ricetta infallibile. Si tratta in pratica di una sorta di amaretto, fatto con la farina di mandorle e farcito di una composta di frutta.

Più spesso a Parigi se ne vedono di colorati con una ganache, più semplice da conservare rispetto alla ricetta che vi presento qui.

E’ bene fare la meringa italiana e avere un termometro. Questa foto non rispecchia esattamente il risultato dei macaron ricetta infallibile. L’ho trovata dopo e non avevo voglia di far di nuovo la foto, confesso.

Il segreto per i macaron perfetti?

Prevede anche l’acqua nell’impasto per aumentare il volume degli albumi, funziona fino ad un 40% del peso anche nelle meringhe.

A parte questo il gusto è davvero buono e per un thé con gli amici è una ricetta perfetta per stupire. Ah, dimenticavo: fondamentale prima di cuocere l’impasto farlo riposare, perché la parte superiore resti bella liscia. Insomma, bisogna organizzare il thé per tempo.

Se vuoi vedere altre ricette di dolci fai un giro su questo food blog italiano.

Macaron ricetta infallibile

Macaron ricetta infallibile cannella e mele

Ingredienti

per 10 macaron

per il biscotto

  • farina di mandorle | 50 g
  • zucchero a velo | 50 g
  • albume | 20 g + 20 g
  • acqua | 17,5 g
  • zucchero semolato | 50 g + 12,5 g
  • cremor tartaro o limone | 1 pizzico o 1 goccia
  • colorante alimentare rosa preferibilmente in gel | qb

Farcitura macarons

  • mele golden | 2
  • cannella | 10 g
  • zucchero di canna | 50 g
  • limone succo | mezzo
  • acqua | 3 cucchiai
  • agar agar o altro gelificante per confetture | la punta di un cucchiaino
  • oppure semplice crema al burro

Come fare i macaron

Setacciare la farina di mandorle e lo zucchero a velo.

Mescolarli a 20 g di albume e al colorante.
Montare il restante albume (20 g) con un pizzico di cremor tartaro, aggiungere lentamente 12,5 g di zucchero semolato. Montare bene.

Su un pentolino mettere l’acqua e lo zucchero. Portare ad ebollizione fino a 110°C gradi minimo, 121°C massimo.
Quando albume e zucchero semolato sono ben montati e il caramello ha raggiunto la sua temperatura ideale, abbassare i giri della frusta e incorporare a filo acqua e zucchero a caldo.

Montare la meringa a media velocità fino a che non si raffredda quasi completamente e non cambia consistenza, diventando lucida e filante.

Incorporare al mix di farina di mandorle la meringa italiana appena creata con una spatola e con movimenti dall’alto verso il basso. Bisogna mescolare il meno possibile, ma quanto basta per avere un impasto omogeneo.

Stendere un foglio di carta da forno sulla teglia, incollandolo con un po’ di impasto sugli angoli e con il sac a poche formare i macaron. Devono riposare per 1 ora circa.

Nel frattempo pelate la mela, tagliatela a pezzi e su un pentolino mescolatela al limone. Poi anche al gelificante, all’acqua e allo zucchero. Fate cuocere a fuoco lento per una ventina di minuti fino a che la farcitura macarons non è tenera e caramellato. Frullate e fate raffreddare.

Infornate i macaron a 140 gradi con forno statico già riscaldato, per un quarto d’ora circa, fino a che non sono asciutti e dorati. Fateli raffreddare su una gratella forata per far uscire l’umidità e farciteli con la crema di mele.

Come conservare i macaron?

E’ preferibile mangiarli subito o conservarli in una scatola di latta per mantenere la croccantezza, senza il ripieno.