Marmellata di ananas e mele con mandorle

Questa marmellata di ananas e mele dà il buongiorno con il sole. Ha anche le mandorle tostate a scaglie dentro, non serve aggiungere altro. La mattina, magari, si accompagna a un bel cappuccino e del succo d’arancia.

E’ il modo che ho trovato per iniziare davvero con grinta la giornata della festa della donna. E’ pure in pan-dan con la mimosa, visto il colore brillante di questa composta. Il gusto è fresco e delicato, perché la mela addolcisce un po’ l’ananas e le mandorle tostate pure.

Confesso che l’ho fatta per non buttare un ananas troppo maturo. E’ buonissimo comunque cotto così.

Per altre ricette di marmellate, dai un’occhiata a questo food blog.

marmellata di ananas e mele con mandorle in scaglie

Marmellata di ananas e mele con mandorle in scaglie

Ingredienti

per 2 vasetti piccoli 25 cl, tempo di preparazione 1 ora circa

  • ananas | 300 g
  • mele golden | 100 g
  • mandorle in scaglie | 50 g
  • zucchero di canna | 150 g

Procedimento 

Tagliare l’ananas e la mela a piccoli pezzi circa 1 cm quadrati. Metterle su una pentola con lo zucchero di canna e far andare piano per 20 minuti girando.

Sterilizzare i vasetti e i coperchi in forno a vapore a 100 gradi per un quarto d’ora o su una pentola con acqua bollente.

Nel frattempo, far tostare su una padella antiaderente le mandorle a scaglie.

Togliere, quindi, 3/4 del composto di frutta e frullarlo con il mixer ad immersione. In seguito, rimetterlo nella pentola e aggiungere le mandorle.

Infine, far andare altri 5 minuti e versare la composta calda nei vasetti, chiuderli e girarli a testa in giù. Far raffreddare e, poi, riporre in frigorifero.

E’ bene consumare la marmellata ananas e mele nel giro di un paio di mesi, soprattutto se si è usato solo zucchero. Se volete che duri di più mettete della pectina o allungate i tempi di cottura.