Polpette di carne al forno con pangrattato e salsa al peperone rosso

Ricettina per stuzzicare l’appetito dei commensali queste polpette di carne al forno con pangrattato.

Le ho fatte grandi tra i due e i tre centimetri, anche se nella foto forse sembrerebbero di più. Si pigliano con le mani e si intingono nella salsa piccante per per polpette con peperone. Non sono nulla di che se non un’idea semplice, congelabile, per ricevere gente a casa.

Per altre idee per antipasti sfiziosi dai un’occhiata alle altre ricette di questo blog di cucina.

Polpette di carne al forno con pangrattato

Ricetta polpette di carne al forno con pangrattato

Ingredienti per fare le polpette di carne al forno morbide

  • polpa di vitello, suino e manzo | 250 g
  • parmigiano reggiano gratuggiato | 15 g
  • patate | 1 piccola
  • sale e pepe | qb
  • 1 uovo | qb
  • olio extravergine d’oliva | qb

Per la salsa piccante per polpette

  • peperone rosso | 1
  • sale e peperoncino | qb
  • latte, anche di soya | 15 g
  • olio extravergine d’oliva | qb

Procedimento per polpette al forno con patate

Sbollentare la patata, anche già sbucciata.

Far saltare in padella il peperone con un po’ di cipolla a piacere. Coprire e lasciar stufare, se serve aggiungendo poca acqua. Quando è morbido versarlo nel mixer e passarlo, con un goccio di latte, anche di soya e, se necessario, acqua. Aggiustare sale e peperoncino. La salsa piccante per polpette è pronta.

Lavorare gli altri ingredienti per le polpette in una ciotola. Aggiungere la patata appena è cotta, dopo averla schiacciata e raffreddata. Rifinire l’impasto e passare le polpette in un piatto, dove avrete versato del pangrattato.

Posarle su carta forno e ungerle con olio extravergine d’oliva su tutti i lati. Cuocere le polpette di carne al forno con pangrattato a 190°C per 15 minuti.

Scaldare le polpettine al momento di servirle in forno. Fare altrettanto con la salsa.

Non avete il forno?

Scaldare in una padella bassa e larga un buono strato di olio. Quando è caldo versare le polpettine e cuocerle bene su tutti i lati. Far scolare l’olio in eccesso su carta assorbente.