Torcetti al vino senza burro

Questi torcetti al vino senza burro sono biscotti al vino semplicissimi da fare. Tra tutte le ricette con vino avanzato, questa è la prediletta per eliminare in fretta bottiglie che occupano un sacco di spazio in frigo.

Si possono fare sia con vino rosso, sia con vino bianco. A me piaccciono di più i primi, in genere, sono più profumati. Mi ricordano i tempi dell’università in cui sui colli laziali si oziava. E nessuna osteria ne è priva.

Ah, la cosa bella dei torcetti al vino senza burro è che inondano casa di un profumo dolce e inebriante.

Se vuoi vedere altre ricette a base di dolci dai un’occhiata alla categoria dedicata su questo blog. Se cerchi altre idee in cucina, invece, scarica un e-book a tema.

Torcetti al vino senza burro ricetta

Dosi per 2 teglie, circa 50 biscotti da 6 cmTempo 1 h

Ingredienti

  • farina 00 | 500 g
  • vino rosso o bianco | 200 g
  • olio di semi (meglio se di arachide, regge di più alte temperature) | 200 g
  • zucchero bianco semolato | 180 g + 50 g per la decorazione
  • sale | 1 pizzico
  • lievito per dolci o cremor tartaro | 1 bustina (o verificare quanto è prescritto per 500 g di farina)
  • anice | 2 cucchiaini, se piace

Istruzioni

Mettere in una ciotola o nella vasca della planetaria il vino, l’olio di semi e i 180 g di zucchero. Mescolare con una frusta o con la foglia della planetaria per sciogliere un po’ lo zucchero.

Aggiungere piano, piano la farina, il lievito e per ultimi il sale e l’anice, quest’ultimo solo se volete. La farina si mette piano nell’impasto dei torcetti al vino senza burro perché potrebbe volercene anche un pochino meno se la vostra farina ha un alto potere di assorbire i liquidi. Per esempio, se faccio questa ricetta con la Petra per biscotti ne bastano anche 470/480 g.

Setacciare la farina

è importante per non creare grumi e avere l’impasto pronto in meno tempo, con meno fatica. Se non c’avete voglia di setacciare, ok, vengono buoni comunque.

L’impasto dei torcetti al vino senza burro è plastico e un po’ appiccicoso. Fate conto di avere pongo tra le mani. Se è troppo asciutto i biscotti diventano secchi e non scendono oltre la gola una volta cotti. Si può sempre aggiungere altro vino e olio e zucchero per ribilanciare la ricetta.

L’impasto va fatto riposare una decina di minuti per essere lavorato più velocemente nella formatura e non spezzarsi o bucarsi.

I torcetti al vino senza burro devono essere lucidi e appiccicosetti perché vanno passati nello zucchero semolato su ambo i lati prima di finire sulla teglia del forno con la carta forno. Prendete un piccolo contenitore con 50 g di zucchero e mano a mano che li formate li passate.

Prima di formare i biscotti al vino senza burro pre-riscaldate il forno statico a 190°C.

La formatura dei torcetti al vino: guarda il video e leggi qui

Per essere veloci e non impazzire stendete un rettangolo di pasta alto un centimetro e mezzo, o due circa. Quindi, tagliate delle strisce sempre della stessa dimensione.

Per stendere l’impasto giratelo spesso e date una leggera spolverata di farina. Per formare i torzetti al vino, invece, la farina non serve. Li arrotondate come si fa per gli gnocchi. Se volete i biscotti più carini potete intrecciarli, ma non è indispensabile.

Infine, cuocete i torcetti al vino senza burro sulle teglie smaltate ricoperte di carta forno, con forno statico a 180°C per circa 20 minuti.