Panini spinaci e mais

Un panino salutista. Verde, ma gustoso grazie al mais. E’ morbido, ma resta un po’ più “gnocco”, termine altamente tecnico per definire il fatto che trattiene dell’umidità, avendo al suo interno la farina di mais. Farina che, se particolarmente grossa, è meglio ripassare in un mixer per raffinare un pochino. Io ho usato la farina di mais sponcio del Parco delle Dolomiti Bellunesi e ho fatto proprio così.

Un lavoro che viene compensato dal gusto pieno e ottimo di questi panini spinaci e mais.

Panini spinaci e farina di mais

Ingredienti 

farina manitoba | 250 g
farina di mais (possibilmente sponcio) | 150 g
spinaci lessi, sgocciolati e tritati finemente | 150 g
lievito di birra essiccato | 6 g
olio extravergine d’oliva | 4 cucchiai
acqua | 100 g
sale | mezzo cucchiaino

Procedimento

Mescolare il lievito nelle farine, aggiungere l’acqua e lavorare. Lasciare riposare l’impasto mezz’ora. Aggiungere gli spinaci, l’olio e il sale. Impastare bene il tutto.

Formare i panini (di 3-5 cm di diametro), che poi raddoppieranno. Vanno fatti lievitare in un luogo caldo sotto i 30°C per almeno un paio d’ore.

Cuocere i panini spinaci e mais in forno non preriscaldato. Partire e portare la temperatura a 130°C possibilmente in ambiente umido, aggiungendo una bacinella di pyrex con un bicchiere d’acqua in camera. Poi alzare a 160°C dopo un quarto d’ora e completare la cottura, altri 10-20 minuti (a seconda della grandezza dei panini). Lasciar raffreddare i panini spinaci e mais su una gratella prima di mangiarlo e tagliarlo.