Come si fa il pesto di cavolo nero

Ecco come si fa il pesto di cavolo nero. Un pesto invernale, che si può fare con qualcunque frutta secca si voglia. Io adoro le noci. Peraltro ricca di omega 3, uno degli acidi grassi più importanti per l’alimentazione.

La velocità con cui si prepara è pazzesca. Quindi niente scuse, si può cucinare anche quando non ce n’è voglia.

E attenzione: se non avete il cavolo nero, potete usare il cavolo riccio. Un po’ come succede anche per le chips.

Come si fa il pesto di cavolo nero

Dosi per 2 personeTempo 10 m

Ingredienti

  • foglie di cavolo nero | 5
  • parmigiano reggiano | 25 g
  • olio extravergine d’oliva | 25 g o un cucchiaio circa
  • noci | 6

Non avete questi ingredienti?

Andate di fantasia, al posto delle noci sono ottimi gli anacardi o gli arachidi (meglio se non salati). Potete sostutire il parmigiano reggiano con il tofu se siete vegani. Perfino le foglie di cavolo nero, in realtà si possono sostituire con quelle del broccolo o col cavolo riccio. La base è ottima anche se avete dei piselli o la barbabietola. Buon divertimento!

Procedimento

Sguscia le noci, tostale appena su una padella antiaderente a bassa temperatura. Falle raffreddare

Metti a bollire mezzo litro d’acqua, appena salata. Lava le foglie di cavolo nero. Togli la parte centrale più dura.

Immergi le foglie per 40 secondi quando l’acqua bolle. Scolale e raffreddale subito, passandole sotto l’acqua fredda corrente. Se vuoi puoi usare l’acqua per cuocere la tua pasta al pesto di cavolo nero. Aggiungine ancora un po’ di nuova e riporta a bollore. Sala di nuovo.

Raggruppa noci raffreddate e parmigiano reggiano nel mixer a coltello. Aziona ad impulsi, poi aggiungici le foglie del cavolo nero sbianchite. Aggungi un cucchiaino d’acqua fredda, l’olio e aziona di nuovo. Metti altra acqua, se serve, per rendere cremoso il tuo pesto. Ecco come si fa il pesto di cavolo nero. Va a condire la pasta calda, dopo essere stata scolata, nella stessa pentola di cottura. Non va riscaldato ulteriormente.

Conservazione e variante pesto al cavolo nero a crudo

Si conserva con un filo d’olio in frigo anche per 1 settimana. Le foglie del cavolo nero si possono usare anche a freddo. La conservazione si limiterà a 2-3 giorni e il pesto sarà più ruvido sotto la lingua e alla vista meno cremoso.
Name
Comment
  • Anna
    Anna
    2020-04-18
    Google

    Buono ed originale

  • Serena
    Serena
    2020-04-18
    Google

    Super buona