Pasta con le sarde agli agrumi

In questa pasta con le sarde agli agrumi c’è un piccolo particolare che per questioni di tempo, è saltato. Sarebbe il pane ripassato nell’olio e reso briciole croccanti sopra la pasta con le sarde. In casa non c’era e tornare al super proprio per una fetta di pane non m’andava!

Comunque si può fare anche senza e assicuro che viene buona lo stesso. E’ una pasta d’ispirazione siciliana. Certo il pesce che arriva tra le Dolomiti è, manco a dirlo, tutta un’altra cosa. In attesa delle vacanze e dell’estate, ci si accontenta di questa pasta con le sarde 😉 Al gusto con agrumi, frutta secca e finocchietto è molto intrigante, ma occhio a non esagerare in dolcezza.

Se vuoi vedere altre ricette con pesce dai un’occhiata a questo blog di ricette. Altrimenti, puoi scaricare un e-book di cucina a tema.

Pasta con le sarde agli agrumi

Pasta con le sarde agli agrumi

Dosi per 2 personeDurata 30 m

Ingredienti

  • pasta | 160 g
  • pinoli tostati | qb
  • uvetta | qb
  • sarde | 20
  • scorza grattugiata di limone e arancio | 3 g
  • pepe di Cayenna o peperoncino | qb
  • sale | qb
  • olio extravergine d’oliva | qb
  • cipolla bianca | 2 fette
  • finocchietto | qb
  • pane secco | 1 fetta (opzionale)

Istruzioni

Pulire le sarde. Squamarle, tagliare la testa, togliere le interiora. Con dei guanti passare le dita nel lato superiore della lisca ed aprile a libro. Togliere lisca, coda e la pinna che si trova girando la sarda all’esterno sul lato più largo in modo da non sentire spiacevoli spinucce nella pasta con le sarde.

Mettere a bagno l’uvetta passita. Rosolare su una larga padella i pinoli. Grattuggiare la buccia di arancia e limone su un piatto. Lavare tre-quattro ciuffi di finocchietto fresco e aggiungerli accanto.

Togliere i pinoli dal fuoco e riporli sul piatto accanto alle scorze grattugiate. Sulla stessa padella dei pinoli aggiungere olio e la cipolla a pezzetti, far andare a fuoco dolce. Quando è trasparente metterla anch’essa sul piatto.

Aggiungere olio e quando il fuoco è caldo aggiungere le sarde per fare una sorta di ragù. Farle andare a fuoco vivace. Quando sono ancora un po’ rosa spegnere. Aggiungere gli altri ingredienti sul piatto, aggiustare il sale.

Il sugo per la pasta alle sarde è pronto: non resta che cuocere la pasta e farla saltare, quando mancano pochi minuti alla cottura, dentro la padella. Se vi piace potete utilizzare il pane secco grattugiato e ripassato in padella antiaderente con un po’ di olio come guarnizione del piatto, per rendere la pasta alle sarde ancora più croccante e appetitosa.