Torta cedro e ricotta

Gnamme! Questa torta cedro e ricotta monoporzione è volata via senza che me n’accorgessi neppure. Soffice, gustosa, tutto sommato dietetica, vista la scarsa quantità light di burro che conteneva. La ricetta è praticamente presa dall’ultimo numero dalla cucina del Corriere cucina, unica variazione lo zucchero, un po’ meno perché la prima versione fatta era per me troppo dolce e il cedro per dare un gusto un po’ più fresco. E’ ottima a colazione con il tè in particolar modo, ma anche dopo un pasto per addolcire pomeriggi e serate.

Il cedro è un agrume che non sempre si trova al supermercato, ma il vostro negozio siciliano di riferimento non vi deluderà, o almeno credo. Il cedro si trova anche candito al supermercato dovesse proprio essere. Fresco è un’altra vita.

Torta cedro e ricotta

Torta cedro e ricotta

Torta cedro e ricotta

Ingredienti (per 12 tortine)

ricotta | 200 g
farina per dolci | 200 g
burro | 30 g
zucchero | 150 g
cedro scorza grattugiata | mezzo
in alternativa
cedro candito tagliato sottile | 1 cucchiaino
uova  | 2
cremor tartaro | 8 g
sale | qb

Procedimento

Montare lo zucchero, il sale e le uova fino a che non si crea un composto spumoso e bianco.

Fondere il burro e, quanto è tiepido, metterlo nell’impasto della torta cedro e ricotta.

Setacciare la ricotta e aggiungerla insieme al resto degli ingredienti. Fare lo stesso con la farina e il lievito progressivamente. Il lievito  va ben mescolato, ma è bene non aggiungerlo mai all’inizio delle ricette perché ha un effetto limitato. Non può aspettare oltre 20 minuti mescolato a qualcosa di liquido. Vi ritroverete con delle piadine altrimenti.

Infornare la torta cedro e ricotta a 180°C: per le tortine basta mezz’ora, se, invece, si fa un contenitore da 20 centimetri di diametro meglio arrivare anche a 45 minuti.

Infine, addentare!

Torta cedro e ricotta