Arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio

Quando si ha un po’ di tempo per cucinare, nulla è meglio che mettersi a fare un buon arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio. Che significa, avere la pazienza di scegliere la carne dal macellaio, gli aromi, legarlo, rosolarlo, passarlo in forno, bagnarlo con il vino, aspettare che cuocia, attendere che sia freddo per tagliarlo in modo che tutti i succhi contenuti non vadano dispersi e tanto altro per fare un buon arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio.
Se poi si azzarda il ripieno, beh, la calma deve essere doppia: bisogna pure aprire a ‘mo di sacco il vitello (nella fattispecie) e fare una frittata gustosa da inserirci, con la pentola della giusta larghezza della carne. Mica può uscire, no?
Insomma, ci vuole pazienza, per circa un’ora e mezza, ma sarà ben ripagata, alla vista e al gusto per questo arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio.

arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio

Arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio

Arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio

Ingredienti

polpa di vitello | 600 g
vino bianco | 1 bicchiere
erbe aromatiche | qb
olio extravergine d’oliva | qb
sale | qb
spago da cucina

Per la farcia
uova intere | 2
gambi di carciofo | 150 g (il resto va bene come contorno)
peperoncino | qb
sale | qb
olio extravergine d’oliva | qb
formaggio Piave stravecchio in scaglie | 40 g
latte | 20 g

Procedimento

Sbollentare in piccoli pezzi il carciofo in acqua lievemente salata.
Nel frattempo aprire la carne tagliandola sul lato lungo, partendo da circa un centimetro e mezzo di spessore con un coltello ben affilato e “srotolarla”, immaginando di seguire il ripieno di una girella. Salare e pepare la carne dell’arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio, aggiungere piccole foglie di erbe aromatiche.


Per il ripieno dell’arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio, mescolare in una ciotola le uova, un pizzico di latte, il formaggio sale e pezzetti di peperoncino. Frullare i gambi di carciofo e, una volta tiepidi inserirli nel composto con le uova.
Versare su una padella ben calda (15 cm circa), con un po’ di olio e fare una frittata.
Adagiare la frittata sul “letto” di carne, arrotolarla, partendo dalla parte più fina e cercare di compattarla con le mani.

Tagliare un lungo spago e legarla partendo da un lato, prima con cerchi intorno all’arrosto.
Accendere il forno a 170 gradi. Nel mentre rosolare l’arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio su una padella unta a fuoco vivace su tutti i lati. Adagiarla su una pirofila e cuocere in forno. Aggiungere dopo pochi minuti un bicchiere di vino bianco e portare ad evaporazione.

Terminare la cottura dell’arrosto ripieno ai carciofi e Piave stravecchio in forno, dove ci vorrà circa una mezz’ora. Deve restare leggermente rosato all’interno.
Far raffreddare l’arrosto prima di tagliarlo a fette. Per riscaldarlo, fare una cottura in forno un po’ più breve e utilizzare il ciclo misto (vapore-convezione) o una bacinella con un po’ di acqua in forno a 100°C circa.